Sannen Netarō (三年寝太郎) – Seconda parte

Seconda parte della favola di Netarō il dormiglione. A quanto pare il ragazzo non era poi così stupido come sembrava ^^

そして長者の家の広い庭に生えている高いスギの木にスルスルと登ると、長者に低い声で言いました。
E così, dopo essersi arrampicato sul grosso cedro che cresceva nello spazioso giardino della casa del ricco, lo chiamò con una voce cupa:

「これこれ、長者どん」
“Vieni qui, ricco signore”

木の上の白い着物の寝太郎を見て、長者はてっきり神さまだと思いました。
Vedendo Netarō con il vestito bianco sopra l’albero, il ricco pensò che si trattasse certamente di un dio.

「へへっー。これは神さま」
“Ehhh? Ma è un dio!”

ペコペコと頭を下げる長者に、寝太郎は言いました。
Al ricco signore che si prostrava rabbrividendo, Netarō disse:

「そうじゃ、わしは神さまじゃ。これから言うことを、良く聞くのだ。この家の娘を、隣の寝太郎の嫁にするのじゃ、言う通りにしないと、天バツが下るぞ!」
“Proprio così, Io sono un Dio. Ascolta attentamente ciò che ti dirò adesso. Fa sposare tua figlia con il tuo vicino Netarō, se non lo farai la punizione dei cieli si abbatterà su di te!”

長者は頭を地面にこすりつけて、あわてて返事をしました。
Strofinando la faccia sul terreno, il ricco signore, confuso, rispose:

「ははーっ。神さまの言う通りにいたします」
“Ahh… Farò esattamente come il venerabile Dio ha detto”

やがて長者の娘はお金をたくさん持って、寝太郎の家へ嫁に来ました。
Poco tempo dopo, la figlia del ricco signore portò con se (n.d.t. in dote suppongo) molti soldi e si sposò con Netarō.

それから寝太郎と嫁さんとお母さんの三人は、持ってきたお金で幸せに暮らしました。
Da quel momento Netarō, la moglie e sua madre vissero felicemente grazie ai soldi che gli erano stati portati.

おしまい
Fine

Sannen Netarō (三年寝太郎) – Prima parte

Altro classico racconto giapponese, è la volta di Tarō il dormiglione!


三年寝太郎
(Tarō, il ragazzo che dormì per 3 anni)

むかしむかし、とてもなまけ者の息子がいました。
C’era una volta tanto tempo fa un giovane molto pigro.

息子は毎日ご飯をたらふく食べて、あとはグウグウ寝てばかりです。
Ogni giorno il ragazzo non faceva altro che dormire dopo aver mangiato a sazietà.

「お前も寝てばかりいないで、少しは働いておくれよ」
“Tutto quello che fai è dormire, potresti anche lavorare un po!”

「・・・・グー」
“…hmmm”

お母さんが頼んでも、息子はいびきで返事をするだけです。
Anche se la madre lo pregava, il figlio non le rispondeva se non russando.

息子が少しも働かないので、この家はとても貧乏でした。
Dato che il figlio non lavorava neanche un po’, la famiglia era molto povera.

そして寝てばかりいるこの息子を、みんなは『寝太郎』とよびました。
E così, tutti quanti chiamavano questo giovane che non faceva altro che dormire “Netarō” (Tarō il dormiglione).

そんなある日、寝太郎が突然ガバッと起きあがると、お母さんに言いました。
Un giorno all’improvviso Netarō si alzò energicamente e disse alla madre:

「白い着物と、えぼし(→むかしのボウシ)を買っておくれ」
“Per favore, comprami un vestito bianco ed un eboshi (*)”
(*) antico copricapo di tela, solitamente di colore nero e laccato

寝てばかりの寝太郎が突然しゃべり出したので、ビックリしたお母さんはあわてて町へ行って白い着物とえぼしを買ってきました。
La madre, sorpresa del fatto che Netarō, che dormiva sempre, avesse improvvisamente iniziato a chiacchierare, restò confusa e andò quindi in città a comprare il vestito bianco ed il cappello.

寝太郎は白い着物を着てえぼしをかぶると、隣の長者(ちょうじゃ)のところへ出かけていきました。
Netarō, indossando il vestito bianco ed il cappello, uscì e andò dal ricco vicino di casa.