Gondola no uta

Gondola no Uta (ゴンドラの唄, letteralmente “La canzone della Gondola”) è un brano molto popolare della musica tradizionale giapponese.
Parte della sua popolarità è dovuta anche al fatto di essere stata utilizzata da Akira Kurosawa come tema del suo Ikiru (“Vivere”).
Il testo della canzone si rivolge a delle giovani ragazze, ricordando loro come la vita sia breve (いのち短し) ed esortandole ad innamorarsi e ad amare prima che sia troppo tardi.
Come si può intuire, è una canzone decisamente melanconica e triste, come il film stesso di Kurosawa del resto.

Coloro che non si fanno spaventare da qualche lacrimuccia troveranno in questa canzone un “retrogusto” positivo e rinfrancante.

Ed ecco il testo della canzone:

Testo originale Romaji Traduzione
いのち短し
恋せよ少女
朱き唇
褪せぬ間に
熱き血潮の
冷えぬ間に
明日の月日の
ないものを

いのち短し
恋せよ少女
いざ手をとりて
彼の舟に
いざ燃ゆる頬を
君が頬に
ここには誰れも
来ぬものを

いのち短し
恋せよ少女
波に漂う
舟の様に
君が柔手を
我が肩に
ここには人目も
無いものを

いのち短し
恋せよ少女
黒髪の色
褪せぬ間に
心のほのお
消えぬ間に
今日はふたたび
来ぬものを

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Akaki kuchibiru
asenu ma ni
Atsuki chishio no
hienu ma ni
Asu no tsukihi no
nai mono wo

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Iza te wo torite
ka no fune ni
Iza moyuru ho wo
kimi ga ho ni
Koko ni wa dare mo
konu mono wo

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Nami ni tadayou
fune no yo ni
Kimi ga yawate wo
waga kata ni
Koko niwa hitome mo
nai mono wo

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Kurokami no iro
asenu ma ni
Kokoro no honoo
kienu ma ni
Kyou wa futatabi
konu mono wo

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che il rossore delle vostre labbra
non sia svanito.
Prima che il fuoco della passione
non si sia raffreddato.
Per coloro di voi
che non conoscono domani.

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che le sue mani
afferrino la propria barca.
Prima che il rossore nelle sue guance
non sia svanito.
Per coloro di voi
che non torneranno più qui.

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che la barca
prenda il largo sulle onde
Prima che la mano posata sulle vostre spalle
diventi fragile
Per coloro di voi
che non saranno viste mai più.

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che il nero dei vostri capelli
non sia svanito.
Prima che la fiamma nei vostri cuori
non si spenga.
Per coloro di voi alle quali
la giornata di oggi non si ripresenterà.

…ed una versione fatta da me: partitura per flauto trovata per caso in Hokkaido 😀

Annunci

Survive Style 5+

Mi sono imbattuto in questo film quasi per caso, ed è stato amore a prima vista.

Un film giapponese strano, surreale, comico, folle e dotato di un’assurda genialità. Il tipo di film, insomma, che dopo la prima volta che lo vedi ti viene da chiederti “ma che accidenti ho appena guardato?”

Il film narra di 5 (…l’avreste mai detto?) storie che si intersecano tra loro a tratti. La prima di queste si apre con uno dei protagonisti (Tadanobu Asano) che sta seppellendo la defunta moglie in mezzo ai boschi. Finito il “lavoro” il nostro eroe torna alla sua dimora, che tra parentesi sembra essere stata partorita dalla mente di un seguace della pop art in piena crisi mistica e sotto l’effetto degli allucinogeni.

Ed è proprio qui che avviene… questo:

Il mostro senza nome (名前のない怪物)

La storia illustrata del mostro senza nome, dall’anime “Monster”. Uno dei miei anime preferiti (assolutamente consigliato!).

 

むかしむかし、ある所に、名前のない怪物がいました。
Tanto tempo fa, in una terra lontana, viveva un mostro senza nome.

怪物は、名前が欲しくて欲しくてしかたありませんでした。
Il mostro desiderava moltissimo un nome.

そこで怪物は旅に出て、名前を探すことにしました。
Decise così di iniziare un viaggio per cercarsene uno.

でも世界は広いので、怪物は二つに別れて旅に出ました。
Ma il mondo è grande, così il mostro si divise in due, ed entrambi iniziarono il viaggio.

いっぴきは東へ、もういっぴきは西へ。
Uno diretto a est, e l’altro diretto a ovest.

東へ行った怪物は、村を見つけました。
Il mostro diretto a est trovò un villaggio.

村の入り口には鍛冶屋がいました。
All’entrata del villaggio c’era un fabbro.

「鍛冶屋のおじさん、僕にあなたの名前をください」
“Signor fabbro, per favore dammi il tuo nome”

「名前なんて、あげられるものか」
“Non posso darti il mio nome”

「名前をくれたら、お礼におじさんの中に入って、力を強くしてあげるよ」
“Se mi dai il tuo nome, in cambio ti renderò più forte”

「本当か、力が強くなるなら、名前をあげよう」
“Se diventerò più forte, ti darò il mio nome”

怪物は鍛冶屋の中に入って行きました。
Il mostro entrò dentro il fabbro.

怪物は鍛冶屋のオットーになりました。
Il mostro diventò il fabbro, Otto.

怪物のオットーは、村一番の力持ち。
Otto era l’uomo più forte del villaggio.

でも、ある日、「僕を見て、僕を見て、僕の中の怪物がこんなに大きくなったよ」
Ma un giorno…”Guardatemi, guardatemi! Il mostro dentro di me è diventato così grande!”

バリバリグシャグシャバキバキゴクン。
*gnam gnam* *crunch crunch* *chomp chomp* *gulp*

お腹のすいた怪物は、オットーを中から食べてしまいました。
Il mostro, che era diventato affamato, mangiò Otto dall’interno.

怪物は、また、名前のない怪物に逆戻り。
Il mostro era tornato ad essere un mostro senza nome.

靴屋のハンスの中に入っても、バリバリグシャグシャバキバキゴクン。
Anche se entrò dentro Hans, il calzolaio…*gnam gnam* *crunch crunch* *chomp chomp* *gulp*

また、名前のない怪物に逆戻り。
Era di nuovo tornato ad essere un mostro senza nome.

狩人のトマスの中に入っても、バリバリグシャグシャバキバキゴクン。
Anche se entrò dentro Tomas, il cacciatore…*gnam gnam* *crunch crunch* *chomp chomp* *gulp*

やっぱり、名前のない怪物に逆戻り。
Era di nuovo tornato ad essere un mostro senza nome.

怪物は、お城の中にすてきな名前を探しに行きました。
Il mostro entrò in un castello per trovare un nome stupendo.

お城の中には病気の男の子がいました。
Nel castello c’era un bambino ammalato.

「きみの名前を僕にくれたら、強くしてあげるよ」
“Se mi dai il tuo nome ti renderò più forte”

「病気が直って強くなるなら、名前をあげる」
“Se posso guarire e diventare più forte, allora ti darò il mio nome”

怪物は男の子の中に入って行きました。
Il mostro entrò dentro il bambino.

男の子は、とても元気になりました。
Il bambino guarì subito.

王様はおお喜び。
Il re ne era molto felice.

「王子が元気になった。王子が元気になった」
“Il principe è guarito! Il principe è guarito!”

怪物は、男の子の名前が気に入りました。
Il mostro si affezionò al nome del bambino.

お城の暮らしも気に入りました。だから、お腹がすいてもがまんしました。
Si affezionò anche alla vita del castello. Così, anche se divenne affamato, si trattenne.

毎日毎日、お腹がぺこぺこでもがまんしました。
Anche se ogni giorno diventava sempre più affamato, si trattenne.

でもあまりお腹がすいてしまったので、
Ma un giorno diventò talmente affamato che…

「僕を見て僕を見て、僕の中の怪物がこんなに大きくなったよ」
“Guardatemi, guardatemi! Il mostro dentro di me è diventato così grande!”

男の子は、王様もけらいも皆食べてしまいました。
Il bambino mangiò il re e tutti i suoi servitori.

バリバリグシャグシャバキバキゴクン。
*gnam gnam* *crunch crunch* *chomp chomp* *gulp*

誰もいなくなってしまったので、男の子は旅に出ました。
Dato che non c’era più nessuno, il bambino si mise in viaggio.

何日も何日も歩きつつけて。
Continuò a camminare per molti, molti giorni.

ある日男の子は、西へ行った怪物に出会いました。
Un giorno, il bambino incontrò il mostro che si era diretto a ovest.

「名前がついたよ。すてきな名前なんだ」
“Ho trovato un nome. E’ un nome stupendo!”

西へ行った怪物は言いました。
Il mostro diretto a ovest rispose,

「名前なんて要らないわ。名前なんてなくても幸せよ」
“Non hai bisogno di un nome. Puoi essere felice anche senza un nome”

「私達は、名前のない怪物ですもの」
“Dopotutto, siamo mostri senza nome”

男の子は、西へ行った怪物を食べてしまいました。
Il bambino mangiò il mostro che si era diretto a ovest.

せっかく名前がついたのに、誰も名前を呼んでくれる人はいなくなりました。
Anche se finalmente aveva trovato un nome, non era rimasto più nessuno che potesse chiamarlo con quel nome.

ヨハン、すてきな名前なのに。
Eppure Johan era un così bel nome.

Show Televisivi

Avete presente “Mai dire Banzai?” (in Giappone “Takeshi’s Castle”)? Ecco, il livello di assurdità di questo programma che stanno trasmettendo recentemente in Giappone è più o meno simile.
In questa puntata per esempio ci sono dei concorrenti che si mangiano vermi, scorpioni, scarafaggi e altre prelibatezze, vedere per credere.

Tiger & Dragon

Tiger & Dragon è un dorama (serie di telefilm in giapponese) che narra la storia di uno yakuza totalmente privo del senso dell’umorismo che decide di entrare nel mondo del rakugo, un genere di teatro dove un raccontastorie narra con gesti e parole delle vicende tratte dalla letteratura classica.
Composta da 11 puntate (più un episodio introduttivo), è una serie davvero molto divertente. Per farvi un esempio, ecco uno spezzone (anche se è in giapponese si capisce molto bene cosa succede :D).

Tensai Doronbo

Ecco l’indimenticabile canzone del trio Drombo, dalla serie Yattaman. Chiunque abbia visto questa serie la riconoscerà di sicuro, questa è la canzone che il trio canta (in giapponese, anche nella versione italiana) mentre prepara i nuovi robot (che immancabilmente vengono distrutti dagli Yattaman poco dopo). Inutile dire che sono proprio loro, il trio Drombo, i veri eroi della serie. Lo dicono perfino nella canzone: oretachi eiyuu da! (noi siamo gli eroi!)

Ecco il testo in lingua originale:

天才ドロンボー

(スッタモンダ コッタモンダ ヤッタモンダ
ヤッタモンダ コッタモンダ スッタモンダ)
アタマはサエてるよ ヘイヘヘーイ
アイデアバッチリよ ヘイヘヘーイ
欲しいよ欲しいよドクロストン
絶対もらうと決めちゃった
ドロンジョ トンズラ ボヤッキー
やられてもやられてもなんともないない
おれたちゃ天才だ ヘイヘヘーイ ドンドンドロンボー
(スッタモンダ コッタモンダ ヤッタモンダ)

(ナンテッタッテ カンテッタッテ アンテッタッテ
アンテッタッテ カンテッタッテ ナンテッタッテ)
インチキお得意よ ヘイヘヘーイ
イカサマ大好きよ ヘイヘヘーイ
悪いこと悪いこと最高よ
じいんとしびれちゃう感じちゃう
ドロンジョ トンズラ ボヤッキー
やられてもやられてもなんともないない
おれたちゃ不死身だ ヘイヘヘーイ ドンドンドロンボー
(ナンテッタッテ カンテッタッテ アンテッタッテ)

(ドンナモンダ コンナモンダ アンナモンダ
アンナモンダ コンナモンダ ドンナモンダ)
人気は絶好調 ヘイヘヘーイ
みんなのアイドルよ ヘイヘヘーイ
悪役悪役せんもんよ
アタマいい顔がいい人がいい
ドロンジョ トンズラ ボヤッキー
やられてもやられてもなんともないない
おれたちゃ英雄だ ヘイヘヘーイ ドンドンドロンボー
(ドンナモンダ コンナモンダ アンナモンダ)

…e la mia traduzione (le parti tra parentesi sono un po’ intraducibili):

I geniali Doronbo

Le nostre menti sono brillanti, hey hey hey!
Le nostre idee sono perfette, hey hey hey!
La vogliamo, la vogliamo, la Dokrostone!
Abbiamo deciso di ottenerla a qualunque costo
Doronjo…Tonzura…Boyakky
Anche se veniamo sconfitti, anche se veniamo sconfitti, niente ci fermera!
Noi siamo dei geni, hey hey hey!
Don don doronbo!

Ingannare è la nostra specialità
Imbrogliare ci piace moltissimo
Le cose malvage, le cose malvage, sono le nostre preferite!
Abbiamo i brividi dall’eccitazione!
Doronjo…Tonzura…Boyakky
Anche se veniamo sconfitti, anche se veniamo sconfitti, niente ci fermera!
Noi siamo invincibili, hey hey hey!
Don don doronbo!

Siamo super famosi, hey hey hey!
Gli idoli di tutti quanti, hey hey hey!
In cattiverie, in cattiverie siamo esperti!
Siamo intelligenti, siamo belli, siamo forti
Doronjo…Tonzura…Boyakky
Anche se veniamo sconfitti, anche se veniamo sconfitti, niente ci fermera!
Noi siamo eroi, hey hey hey!
Don don doronbo!

Divertimenti

Un modo per allenare la mente ad una nuova lingua è di introdurla nella routine quotidiana.

Quindi, se vi piacciono i videogames, prendete in considerazione di giocarci nella lingua che cercate di imparare.

Per esempio, io mi sono cimentato con Tactics Ogre per PSP in giapponese (タクティクスオウガ運命の輪). Niente di meglio per gli amanti degli RPG.

Soprattutto non scoraggiatevi quando vedete qualcosa che non capite. Certo è che non potete nemmeno mettervi a tradurre TUTTO quello che c’è scritto, io avrò inteso più o meno il 20% di quello che si dicevano i personaggi, ma la storia si intuisce comunque bene ed è una gran soddisfazione quando si riesce a “decifrare” di tanto in tanto le frasi che si scambiano 🙂

Imparare è più facile quando ci si diverte!