Gondola no uta

Gondola no Uta (ゴンドラの唄, letteralmente “La canzone della Gondola”) è un brano molto popolare della musica tradizionale giapponese.
Parte della sua popolarità è dovuta anche al fatto di essere stata utilizzata da Akira Kurosawa come tema del suo Ikiru (“Vivere”).
Il testo della canzone si rivolge a delle giovani ragazze, ricordando loro come la vita sia breve (いのち短し) ed esortandole ad innamorarsi e ad amare prima che sia troppo tardi.
Come si può intuire, è una canzone decisamente melanconica e triste, come il film stesso di Kurosawa del resto.

Coloro che non si fanno spaventare da qualche lacrimuccia troveranno in questa canzone un “retrogusto” positivo e rinfrancante.

Ed ecco il testo della canzone:

Testo originale Romaji Traduzione
いのち短し
恋せよ少女
朱き唇
褪せぬ間に
熱き血潮の
冷えぬ間に
明日の月日の
ないものを

いのち短し
恋せよ少女
いざ手をとりて
彼の舟に
いざ燃ゆる頬を
君が頬に
ここには誰れも
来ぬものを

いのち短し
恋せよ少女
波に漂う
舟の様に
君が柔手を
我が肩に
ここには人目も
無いものを

いのち短し
恋せよ少女
黒髪の色
褪せぬ間に
心のほのお
消えぬ間に
今日はふたたび
来ぬものを

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Akaki kuchibiru
asenu ma ni
Atsuki chishio no
hienu ma ni
Asu no tsukihi no
nai mono wo

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Iza te wo torite
ka no fune ni
Iza moyuru ho wo
kimi ga ho ni
Koko ni wa dare mo
konu mono wo

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Nami ni tadayou
fune no yo ni
Kimi ga yawate wo
waga kata ni
Koko niwa hitome mo
nai mono wo

Inochi mijikashi
Koi seyo otome
Kurokami no iro
asenu ma ni
Kokoro no honoo
kienu ma ni
Kyou wa futatabi
konu mono wo

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che il rossore delle vostre labbra
non sia svanito.
Prima che il fuoco della passione
non si sia raffreddato.
Per coloro di voi
che non conoscono domani.

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che le sue mani
afferrino la propria barca.
Prima che il rossore nelle sue guance
non sia svanito.
Per coloro di voi
che non torneranno più qui.

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che la barca
prenda il largo sulle onde
Prima che la mano posata sulle vostre spalle
diventi fragile
Per coloro di voi
che non saranno viste mai più.

La vita è breve.
Innamoratevi, ragazze.
Prima che il nero dei vostri capelli
non sia svanito.
Prima che la fiamma nei vostri cuori
non si spenga.
Per coloro di voi alle quali
la giornata di oggi non si ripresenterà.

…ed una versione fatta da me: partitura per flauto trovata per caso in Hokkaido 😀

Annunci

Catherine (キャサリン)

Anche se a una prima occhiata può sembrare un giochino a luci rosse, in realtà è un “normalissimo” puzzle game. Quella con cui mi sto cimentando è la versione in giapponese per Playstation 3. Nonostante la barriera linguistica il gioco è divertente e immediato, e perfino le sequenze animate (in giapponese con sottotitoli in giapponese) si riescono a seguire bene anche senza capire i dialoghi.

Catherine

Il gioco racconta la storia di Vincent, un uomo fidanzato ormai da tempo che, al pensiero di un’ imminente proposta di matrimonio, inizia ad essere tormentato da orribili incubi nei quali si vede costretto a scalare interminabili strutture per evitare una fine ingloriosa. Morire nel sogno in questo caso significherebbe infatti per lui non riuscire a svegliarsi mai più.

Tutto sommato è veramente un bel modo per divertirsi studiare giapponese. No?

Espressioni grammaticali

Avere un dizionario è fondamentale quando si impara una lingua.

Tuttavia una cosa in cui un dizionario non ci può essere di molto aiuto solo le innumerevoli espressioni grammaticali che si incontrano così spesso nella vita quotidiana.

Ecco quindi un libro che ho ricevuto da un mio buon amico che ne elenca in gran quantità. Il tutto corredato di esempi e spiegazioni in inglese. Anche se a dir la verità, di inglese c’è solo il minimo indispensabile.

Il volume è intitolato 日本語表現文型辞典 (Nihongo hyōgen bunkei jiten), ovvero “Dizionario delle espressioni grammaticali della lingua giapponese”.

Grazie a ドゥルセさん e 美姫さん per il libro ^_^

Doraemon no uta

Doraemon no uta, ovvero la canzone di Doraemon, è la sigla iniziale del cartone animato originale.
Il gatto più famoso del Giappone, Doraemon, è una vera icona nel suo paese, tanto famoso quanto potrebbe esserlo Topolino da noi.
Del resto, se state leggendo questo non potete certo non conoscere Doraemon!

ドラえもんの歌

こんなこといいな出来たらいいな
あんな夢こんな夢一杯あるけど
みんなみんなみんな叶えてくれる
不思議なポッケで叶えてくれる
空を自由に飛びたいな
「ハイ!タケコプター」
アンアンアンとっても大好きドラえもん

宿題当番試験にお使い
あんなことこんなこと大変だけど
みんなみんなみんな助けてくれる
便利な道具で助けてくれる
玩具の兵隊だ
「ソレ!突撃」
アンアンアンとっても大好きドラえもん

あんなとこいいな行けたれいいな
この国あの島たくさんあるけど
みんなみんなみんな行かせてくれる
未来の機械で叶えてくれる
世界旅行に行きたいな
「ウフフ!どこでもドアー」
アンアンアン とっても大好ききドラえもん
アンアンアン とっても大好ききドラえもん

La canzone di Doraemon

Queste cose mi piacciono, sarebbe bello se potessi farle
Quel tipo di sogni, questo tipo di sogni, ne ho molti, però…
Tutti quanti, tutti quanti, tutti quanti, lui esaudisce i miei sogni
Li esaudisce con una tasca misteriosa
Voglio volare libero nel cielo
(Ok! Elicottero-Bamboo!)
Ah ah ah, mi piaci moltissimo Doraemon

Compiti, faccende, esami e commissioni
Poiché quel tipo di cose, questo tipo di cose sono dure, però…
In tutte quante, in tutte quante, in tutte quante, lui mi aiuta
Mi aiuta con un comodo attrezzo
Un soldato giocattolo!
(Laggiù! All’attacco!)
Ah ah ah, mi piaci moltissimo Doraemon

Quel posto mi piace, sarebbe bello se potessi andarci
Questo paese, quell’isola, ce ne sono molti, però…
In tutti quanti, in tutti quanti, in tutti quanti, lui mi fa andare
Esaudisce il mio desiderio usando una macchina del futuro
Voglio fare il giro del mondo
(Uh uh uh! Porta-Ovunque!)
Ah ah ah, mi piaci moltissimo Doraemon
Ah ah ah, mi piaci moltissimo Doraemon

Minna no Nihongo

Questo è il libro che viene usato nel corso di giapponese che sto seguendo. Infatti penso sia uno dei libri più conosciuti.
Esiste sia la versione in caratteri giapponesi sia la versione per principianti in romaji. Il mio consiglio è ovviamente la versione in caratteri giapponesi: ogni parola è comunque accompagnata dai furigana, quindi se conoscete hiragana e katakana (…li conoscete, vero???) non avrete problemi a leggere nessuna delle parole in questo libro (meglio fare un po’ più di fatica per abituarsi alla scrittura giapponese e abbandonare i romaji prima possibile).

Preparatevi a conoscere Miller-san e i suoi amici 🙂

Divertimenti

Un modo per allenare la mente ad una nuova lingua è di introdurla nella routine quotidiana.

Quindi, se vi piacciono i videogames, prendete in considerazione di giocarci nella lingua che cercate di imparare.

Per esempio, io mi sono cimentato con Tactics Ogre per PSP in giapponese (タクティクスオウガ運命の輪). Niente di meglio per gli amanti degli RPG.

Soprattutto non scoraggiatevi quando vedete qualcosa che non capite. Certo è che non potete nemmeno mettervi a tradurre TUTTO quello che c’è scritto, io avrò inteso più o meno il 20% di quello che si dicevano i personaggi, ma la storia si intuisce comunque bene ed è una gran soddisfazione quando si riesce a “decifrare” di tanto in tanto le frasi che si scambiano 🙂

Imparare è più facile quando ci si diverte!

Read Real Japanese

Questo è un libro che ho comprato qualche mese fa dal titolo “Read Real Japanese”. A differenza di altri testi, qui troverete delle storie brevi scritte da autori giapponesi molto noti (chi non conosce ad esempio Banana Yoshimoto?).

Il testo è accompagnato ovviamente dalla traduzione (in inglese) e da delle note che spiegano alcuni dei passaggi grammaticali che si trovano nel testo.

Ciò che lo rende davvero utile è il fatto di poter leggere frasi vere scritte da autori giapponesi per gente giapponese, anziché le solite frasi di esempio semplici e banali che si trovano nei libri di testo per principianti.

In più il libro contiene un CD audio dove una voce giapponese narra per filo e per segno il testo del libro, così potete anche abituarvi alla parlata nipponica.

Finora l’ho trovato molto utile, e il fatto che contenga storie brevi lo rende interessante e di (relativamente) facile lettura.

Lo potete anche acquistare anche su Amazon, al momento viene circa 15 euro:

http://www.amazon.it/Read-Japanese-Fiction-Michael-Emmerich/dp/4770030584

CONSIGLIATISSIMO!